Concorsi e Premi
    • Premio Ciceri
    Premio "Andreina e Luigi Ciceri"

    Concorso per scritti e materiali multimediali su aspetti della cultura e del territorio del Friuli

    Il premio è indetto a scadenza biennale dalla Società Filologica Friulana per ricordare la figura e l'opera dei coniugi Ciceri, al fine di dare omaggio al lavoro che essi svolsero a favore dello studio della storia e delle tradizioni della comunità del Friuli. Luigi Ciceri (Tricesimo, 1911-1981) fu medico, appassionato cultore di tradizioni popolari e di letteratura. Andreina Nicoloso Ciceri (Buja, 1920-Udine, 2000) fu insegnante, etnologa e critica letteraria. Insieme curarono la pubblicazione di diversi volumi di racconti e di arte popolare, nonché la realizzazione di mostre e di film documentari sul folclore friulano. 
    Il premio è assegnato a contributi scientifici dedicati ad aspetti della cultura e del territorio del Friuli (storia, geografia, architettura rurale, paesaggio, turismo, economia per lo sviluppo del territorio, tradizioni popolari e linguistica friulana) ed è suddiviso in due sezioni: scritti (saggi liberi, tesi di laurea magistrali e di dottorato tutti inediti) e materiali multimediali (documentari, filmati per la conoscenza e valorizzazione del Friuli, strumenti interattivi).

    Per il 2017 è indetta la XVIII edizione del Premio. I lavori devono pervenire entro il 21 luglio 2017. Bando al link sottostante.

    • Scuele e marilenghe
    Premio "Chino Ermacora" Scuele e marilenghe

    Concorso per progetti didattici sul Friuli

    La Società Filologica Friulana, assieme all'Ente Friuli nel Mondo e al Ducato dei vini friulani, promuove il Premio "Chino Ermacora" Scuele e marilenghe, bando di concorso per progetti didattici sul Friuli destinato alle classi delle scuole dell'infanzia, delle scuole primarie e secondarie di primo grado degli Istituti Comprensivi del Friuli storico delle province di Gorizia, Pordenone e Udine.
    Il Concorso premia i migliori progetti didattici che riguardino la lingua, la storia, il territorio, l'ambiente, la cultura e le tradizioni del Friuli.
    Il Premio è patrocinato dall’Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia e dall’ARLeF - Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane.

    Al link sottostante si possono scaricare le graduatorie della III edizione (2017).

    • Logo Stelliniani
    Concorso per traduzioni dal greco e dal latino in friulano
    L’Associazione “Gli Stelliniani” e la Società Filologica Friulana, in collaborazione con il Liceo Classico “Jacopo Stellini” di Udine, organizzano ogni anno il Concorso di traduzione dal greco e dal latino in friulano. La prova consiste nel tradurre in friulano un testo d'autore greco o latino.
    Per la traduzione dal greco si hanno due categorie concorsuali, una dedicata agli alunni del ginnasio e una a quelli del liceo; parimente, per il latino si hanno due categorie concorsuali, una per il biennio e una per il triennio.
    Il concorso è aperto a tutti gli allievi dei licei del Friuli. Si proclamerà un vincitore per ciascuna sezione. Potranno, inoltre, essere segnalati fino a due lavori per ciascuna sezione. I vincitori e i segnalati riceveranno premi in libri. I testi dei concorrenti vincitori e segnalati potranno essere pubblicati a cura della Società Filologica Friulana e della Associazione "Gli Stelliniani".
     
    Al link sottostante si può scaricare il verbale del concorso (2017).

    Condividi
    Links
    • Premio "Lenghis" 2016
    Premio Lenghis

    Concorso per traduzioni dalle lingue europee in friulano

    La Società Filologica Friulana organizza annualmente "Lenghis", il concorso per traduzioni dalle lingue europee in friulano, riservato agli studenti delle scuole medie superiori del Friuli.
    La prova consiste nel tradurre in friulano un testo dalla lingua tedesca o inglese.
    Per ogni lingua sono previste due sezioni, dedicate rispettivamente agli studenti del biennio e del triennio.
    La Società Filologica Friulana si riserva di pubblicare i migliori elaborati su proprie riviste o edizioni.

    Al link sottostante si possono scaricare le graduatorie del Premio.

    Condividi
    Links
    • Premi di studio e per tesi su lingua e cultura friulana
    Premi di studio e per tesi su lingua e cultura friulana
    La Società Filologica Friulana bandisce premi di studio e per tesi di laurea e di dottorato, riservati agli studenti iscritti ad una Università o Istituto di studi superiori italiani o esteri.
    I premi di studio sono riservati ai candidati che abbiano conseguito un punteggio non inferiore a 27/30 in uno degli esami previsti dall’articolo 4 del Bando.
    I premi per le tesi di laurea e dottorato sono riservati ai lavori aventi per tema un argomento tra i seguenti: antropologia del Friuli, didattica della lingua friulana, etnomusicologia e musica popolare friulana, geografia regionale, lingua e cultura ladina, lingua e letteratura friulana, lingua ladina, linguistica friulana, linguistica ladina, storia del Friuli, legislazione delle lingue minoritarie.
    La consegna di una copia cartacea della tesi e l’autorizzazione al deposito e alla pubblicità della stessa sono condizioni necessarie per concorrere all’assegnazione del premio. La copia rimarrà depositata nella Biblioteca della Società.
    • Premiazione Cjantutis pai fruts 2010
    Cjantutis pai fruts
    Cjantutis pai fruts è il concorso triennale, bandito in collaborazione dalla Società Filologica Friulana e dall'Unione Società Corali Friuli Venezia Giulia, che premia composizioni vocali e strumentali inedite per bambini su testi in lingua friulana.

    Il concorso prevede due categorie di partecipazione:

    Categoria A: composizioni per “voce bianca”, o coro di “voci bianche”, per bambini della scuola dell'infanzia e delle prime due classi della scuola primaria, con o senza un semplice accompagnamento strumentale.
    Categoria B: come previsto nella categoria A, ma con estensione melodica e carattere espressivo adatti a bambini più grandi (le tre ultime classi della scuola primaria e le tre classi della scuola secondaria di primo grado).