Una convenzione tra la Società Filologica Friulana e la Fondazione Friuli

A sinistra il presidente della Società Filologica Friulana Federico Vicario, a destra il presidente della Fondazione Friuli Giuseppe Morandini



Mercoledì 7 febbraio 2018 è stata firmata a Palazzo Mantica a Udine una convenzione tra la Fondazione Friuli e la Società Filologica Friulana, che consolida il rapporto di collaborazione già in essere, da tempo, tra le due Istituzioni.
Da vent’anni, ormai, la Fondazione accompagna la Società Filologica in iniziative e azioni di promozione della cultura regionale, tra le quali la pubblicazione del diario Olmis per le scuole primarie e l’edizione dei Numeri Unici dedicati alle località friulane che ospitano i Congressi del Sodalizio. La convenzione costituisce, da questo punto di vista, un salto di qualità nei rapporti tra le due Istituzioni, un segnale importante della volontà di perseguire insieme, con determinazione, la promozione e la valorizzazione delle eccellenze del nostro territorio, con programmi culturali e artistici di forte impegno e prospettiva.
La Fondazione Friuli, attiva in Regione da oltre 25 anni, appoggia e sostiene progetti di enti e istituzioni che operano in vari settori, tra cui quello delle attività e dei beni culturali; è questo il campo privilegiato di intervento della Società Filologica Friulana, fondata nel 1919, il maggiore tra gli Istituti culturali del Friuli. 
“Con la convenzione appena firmata – spiega il Presidente della Fondazione Friuli Giuseppe Morandini – Fondazione Friuli e Società Filologica rafforzano il loro rapporto di collaborazione impegnandosi ad una costante condivisione di programmi e attività, con l’intento di unire le migliori forze espressione del mondo associativo e del volontariato e attuando il comune scopo della promozione culturale e sociale del Friuli”.
 “Il panorama culturale del Friuli è molto ricco e vivace, fatto di mille associazioni e di mille iniziative diverse” – ribadisce Federico Vicario, Presidente della Società Filologica. “Nostro comune impegno verso questo mondo dev’essere creare una dimensione di reale dialogo e collaborazione tra le realtà culturali friulane, per farle crescere e promuoverne nel modo migliore attitudini e progetti. L’esperienza della nostra Settimana della cultura friulana ci dice proprio questo: c’è grande voglia di partecipazione e di condivisione. La Fondazione Friuli costituisce un prezioso punto di riferimento, per tutti noi, un’istituzione che realmente svolge questo delicato e fondamentale ruolo di punto di equilibrio delle istanze del territorio. Questo è anche il nostro impegno: noi, come Società Filologica, ci siamo.”


 
Condividi
Links