• Corsi pratici dettaglio
Corsi pratici di lingua e cultura friulana
"Par imparâ une lenghe, miôr di dut
al è sintî a fevelâle, lei e, apene che
al sarà pussibil, scrivi in chê lenghe."

Lelo Cjanton, 1988

Si è conclusa l'edizione 2016/2017 dei Corsi pratici di lingua e cultura friulana, organizzati ogni anno dalla Società Filologica Friulana con la collaborazione delle Amministrazioni Comunali.
L'attività dei corsi pratici consiste nello studio della grammatica e della grafia della lingua friulana, al fine di favorirne il più possibile la lettura e la scrittura. Non è trascurato l'approfondimento di aspetti storico-culturali, letterari e delle tradizioni popolari; a tal proposito, in armonia con i corsi, si organizzano lezioni aperte, ossia conferenze alle quali tutti possono partecipare, e visite guidate in luoghi di particolare interesse storico-artistico della regione.

Le lezioni sono aperte a tutti, senza limiti di età, sono gratuite e non è richiesto un determinato titolo di studio o una conoscenza preliminare del friulano. I corsi si articolano in 13 lezioni per un totale di 26 ore.
L'attestato di frequenza viene rilasciato a chi assiste almeno al 70% delle ore di lezione e costituisce titolo culturale per accedere alla Lista regionale degli insegnanti con competenze in lingua friulana.
I Corsi pratici di lingua e cultura friulana sono organizzati con il sostegno dell'ARLeF.

I corsi si sono tenuti a Buttrio - Campoformido - Carlino - Cervignano del Friuli - Cividale del Friuli - Codroipo - Colloredo di Monte Albano - Cormòns - Flaibano/Mereto di Tomba/Sedegliano (corso unico su più sedi) - Galleriano di Lestizza - Gorizia - Maniago - Manzano - Moggio Udinese - Moimacco - Ragogna - San Giorgio della Richinvelda - San Vito al Tagliamento - Spilimbergo -  Tavagnacco - Tolmezzo - Udine - Zoppola. 

In occasione della Fraie de Vierte di Sedegliano, il 14 maggio 2017, i docenti hanno ritirato gli attestati di frequenza - 498 in totale - da distribuire ai loro allievi.



Referente:
Elena De Sanctis
tel. 0432 501598, int. 3


I corsi pratici della Società Filologica Friulana ebbero inizio nel 1985, grazie all'intuizione dello scrittore Lelo Cjanton che ne fu il principale promotore. Nel giro di pochi anni, i corsi si sono diffusi in parecchi centri delle tre provincie storiche friulane. È interessante notare che, sin dal 1985, fra coloro che si sono avvicinati allo studio del friulano e della sua cultura, c'è stato un certo numero  persone originarie da altre regioni d'Italia o addirittura da altri Stati: studenti-borsisti frequentanti corsi di specializzazione linguistica presso istituti d'alta cultura, figli di emigranti e temporaneamente residenti in Friuli, professionisti.



Condividi
Links