• Produzione didattica in friulano
Esperienze didattiche
La Società Filologica Friulana promuove la raccolta dei materiali prodotti dalle scuole per il
Centro di documentazione
per la scuola friulana.
Con l’approvazione delle leggi di tutela è notevolmente accresciuta l’attenzione degli insegnanti verso la lingua e la cultura friulana che ha portato alla produzione di un ragguardevole numero di sussidi didattici, pubblicazioni e supporti multimediali riguardanti la lingua, il territorio, la storia e le tradizioni culturali del Friuli, in costante incremento per qualità e quantità, soprattutto nell’ultimo decennio. L’attenzione della Filologica verso le scuole e l’insegnamento del friulano è nota. La Società vanta infatti, grazie al costante impegno nel settore, una lunga tradizione per quanto riguarda la raccolta del materiale prodotto dal mondo scolastico regionale. Questa attività di documentazione ha dato origine in tempi recenti, a una serie di ricerche curate da Lucio Peressi:
La recente produzione didattica per la Scuola friulana (pai agns 1967-1986)
• Guida Bibliografica per la Scuola friulana (1987-1995)
• Gnove produzion pe Scuele furlane (1995-2002)
• Gnove produzion pe Scuele furlane - Guide bibliografiche dai materiâi didatics (2003-2006).


Il problema maggiore, per quanto riguarda gli strumenti e i materiali per la scuola friulana, non è tanto la loro produzione, che di solito accompagna o conclude specifici progetti promossi da singole scuole o da reti di scuole, quanto piuttosto la loro distribuzione; alla chiusura di un progetto tali strumenti hanno una diffusione molto limitata, solitamente, fatto questo che compromette la loro possibilità di impiego in altri contesti scolastici. Per questo, già da alcuni anni, la Società Filologica si impegna nella raccolta di detti materiali che sono conservati in una sezione speciale della sua Biblioteca sociale e che costituiscono il primo nucleo del Centro di ricerca e documentazione per la scuola friulana. Lo scopo della raccolta dei materiali prodotti per la scuola friulana è, prima di tutto, quello della loro conservazione, dal momento che si tratta di materiali ad alto rischio di dispersione. Un secondo fine, non meno importante, è quello di rendere tali titoli disponibili anche per altri insegnanti, che possono qui trovare modelli e spunti per lo sviluppo di ulteriori programmi scolastici. La Società è impegnata nel reperimento del materiale di interesse, soprattutto sollecitando i referenti dei singoli progetti alla consegna dei materiali stessi presso la propria sede.

La produzione didattica: materiali
in marilenghe
della scuola friulana

    • Produzione didattica in friulano
    • Produzione didattica in friulano
    • Produzione didattica in ladino
Attualmente i titoli raccolti sono 750; in tale numero sono compresi non solo i lavori prodotti dai diversi Istituti scolastici all’interno dei progetti di lingua e cultura friulana ma anche la produzione editoriale in friulano dedicata ai bambini e ai ragazzi e distribuita commercialmente.
L’intenzione a lungo termine è quella di creare una rete più ampia che promuova, appunto, la raccolta di tutte le pubblicazioni edite per e dalla scuola friulana su diversi supporti (volumi cartacei, programmi di applicazione informatica), anche attraverso la creazione e l’implementazione di una banca dati informatica, e la produzione e distribuzione di sussidi didattici per la scuola friulana per arrivare all’ attivazione di una rete di scambio tra tutte le scuole del Friuli.
L’invito, pertanto, a tutti i Dirigenti scolastici e agli insegnanti è quello di inviare in Filologica tutti i lavori e gli elaborati prodotti all’interno dell’attività didattica in lingua friulana: in questo modo, da un lato altri docenti potranno trovare nuove idee e nuovi strumenti di lavoro per l’insegnamento della marilenghe, dall’altra potranno contribuire attivamente alla creazione di un Centro di documentazione e ricerca della scuola friulana.
Condividi
Links