• Ccongresso SFF a Cordenons, 1933. Al centro, il presidente Pier Silverio Leicht
La Società Filologica Friulana
"Tutti i friulani consapevoli vorranno stringersi intorno alla Società Filologica Friulana, onde consentirle vita prospera e feconda a beneficio della Piccola Patria".
Tiziano Tessitori
La Società Filologica Friulana è un ente morale, una associazione riconosciuta, nonché il primario istituto culturale del Friuli ed ha sede a Udine, nel prestigioso Palazzo Mantica.
Gli scopi della Società, enunciati nell'articolo 1 dello Statuto, consistono nel «promuovere e diffondere l’utilizzo della lingua friulana, la salvaguardia e la valorizzazione della minoranza linguistica friulana, lo studio, la conoscenza e la coscienza dei problemi culturali del Friuli nel campo della lingua, della filologia, della letteratura, dell’insegnamento, della formazione culturale e professionale, della storia, dell’arte, della musica e dello spettacolo, delle arti e delle tradizioni popolari, lo studio, la conservazione, il restauro e la valorizzazione di beni culturali siano essi mobili o immobili, materiali o immateriali, che presentino particolare interesse linguistico, architettonico, artistico, storico, archeologico, etnografico, museale, scientifico, bibliografico e archivistico anche ai fini di una loro fruibilità da parte del pubblico; e nel promuovere la conoscenza delle lingue e delle culture minoritarie, considerate anche quale strumento per l’affermazione della pace nel mondo e della fratellanza tra i popoli».
 La Società intrattiene una proficua rete di relazioni con associazioni, enti pubblici e privati, istituzioni universitarie italiane ed estere e con organismi di altre minoranze linguistiche.
La Società Filologica Friulana svolge la propria attività in tutto il territorio friulano e tra le comunità friulane in Italia e all'estero in collaborazione con le associazioni regionali e gli enti più rappresentativi dell'emigrazione friulana.
 
La Società  Filologica Friulana è:
  • associazione, con oltre 3.000 soci residenti per lo più in regione ma anche all’estero;
  • organismo culturale primario ai sensi dell'art. 8 della Legge regionale 22 marzo 1996, n. 15;
  • organismo culturale primario ai sensi dell'art. 24 della Legge regionale 18 dicembre 2007, n. 29;
  • Ente Morale, riconosciuto con Regio Decreto del 7 agosto 1936, n. 1615;
  • iscritta al Registro regionale delle associazioni di promozione sociale;
  • iscritta all'albo regionale di enti di Servizio Civile Nazionale e accreditata alla presentazione di progetti di Servizio Civile Nazionale;
  • istituto culturale riconosciuto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo;
  • unico istituto culturale del Friuli Venezia Giulia aderente all’AICI – Associazione delle Istituzioni di Cultura Italiane;
  • riconosciuta dal Ministero dell’Università e della Ricerca scientifica quale Istituto di sperimentazione didattica;
  • casa editrice.

1919/2017


Novantotto anni di attività della Filologica, novantotto anni
per il Friuli e la sua gente.

    • <!--01-->Aviano, 52° congresso, 1975
    • <!--02-->Gradisca,  54° congresso, 1977
    • <!--03-->Assemblea ordinaria S.F.F.,  1991
    • <!--04-->Cividale del Friuli, 76° congresso, 1999
    • <!--05--> Gemona del Friuli, 78° congresso, 2001
    • <!--06-->Cervignano del Friuli, 89° congresso, 2012
UFFICIO DI PRESIDENZA

Federico Vicario, Presidente 
Carlo Venuti, Vicepresidente per il Friuli Centrale  
Pier Carlo Begotti, Vicepresidente per il Friuli Occidentale
Renzo Medeossi, Vicepresidente per il Friuli Orientale
Giuliana Pugnetti, Vicepresidente per la Carnia / Val Canale
Pier Giorgio Sclippa, Segretario 
Carlo del Torre, Tesoriere 

REVISORI DEI CONTI

Effettivi
Carlo Plet
Chiara Repetti  
Lorenzo Ronzani 

Supplenti
Stefania Ciutto
Lorenzo Scuor

PROBIVIRI

Giannino Angeli
Ovidio Colussi 
Marco Marpillero 
Lucio Peressi 
Andrea Purinan 

COMITATO DIRETTIVO
(Triennio 2016-2018, eletto dal Consiglio Generale il 2 aprile 2016)

Federico Vicario, Presidente
Pier Carlo Begotti, Alberta Bulfon, Vittorina Carlon, Donatella Cozzi, Carlo Del Torre, Cristina Di Gleria, Pierino Donada, Giovanni Frau, Roberto Frisano, Adriana Janežič, Anna Madriz, Renzo Medeossi, Gottardo Mitri, Stefano Morandini, Silvio Moro, Gianni Sergio Pascoli, Paolo Pastres, Claudio Petris, Giuliana Pugnetti, Claudio Romanzin, Pier Giorgio Sclippa, Odorico Serena, Carlo Venuti, Celestino Vezzi.

CONSIGLIO GENERALE
(Triennio 2016-2018, eletto dall’Assemblea dei Soci il 6 marzo 2016)

Gloria Aita, Gloria Angeli, Rita Baron, Pier Carlo Begotti, Giuseppe Bergamini, Anna Bogaro, Eddi Bortolussi, Alberta Bulfon, Michele Calligaris, Vittorina Carlon, Benvenuto Castellarin, Sandra Chiarandini, Barbara Cinausero, Donatella Cozzi, Novella Del Fabbro, Carlo del Torre, Feliciano Della Mora, Cristina Di Gleria, Pierino Donada, Alessandro Fadelli, Mario Faleschini, Franco Finco, Gianluca Franco, Giovanni Frau, Roberto Frisano, Javier Grossutti, Adriana Janežič, Claudio Lorenzini, Anna Madriz, Giuseppe Mariuz, Renzo Medeossi, Lorena Menegoz, Mario Milanese, Gottardo Mitri, Alessandra Montico, Stefano Morandini, Silvio Moro, Ubaldo Muzzatti, Antonella Ottogalli, Adriana Padovani, Dani Pagnucco, Gianni Sergio Pascoli, Paolo Pastres, Lorenzo Pelizzo, Rosalba Perini, Claudio Petris, Ivan Portelli, Giuliana Pugnetti, Piera Rizzolatti, Claudio Romanzin, Lucio Roncali, Adina Ruffini, Nicola Saccomano, Pier Giorgio Sclippa, Odorico Serena, Eraldo Sgubin, Sonia Sicco, Paolo Sluga, Marzio Strassoldo, Ferruccio Tassin, Egle Taverna, Andrea Tilatti, Roberto Tirelli, Elio Varutti, Carlo Venuti, Celestino Vezzi, Federico Vicario, Gabriele Zanello, Fausto Zof, Carlo Zoldan.

Condividi
Links